Primi risultati dell’indagine conoscitiva sui Big Data

DPIA: il parere dell’EDPB sulla bozza dell’elenco del Garante Privacy A poco più di un anno dall’avvio dell’indagine conoscitiva sui Big Data, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e il Garante per la Protezione dei Dati Personali (le “Autorità”) hanno fornito un’informativa preliminare sulle attività di approfondimento condotte e sulle evidenze emerse. Scopo dell’analisi è quello di comprendere l’impatto economico dell’utilizzo dei Big Data sul mercato, approfondendo il rapporto tra le imprese che forniscono i propri servizi su determinati mercati anche attraverso l’analisi e lo sfruttamento di questi enormi insiemi di dati e gli utenti/consumatori che forniscono i propri dati personali. In particolare, le Autorità hanno indagato la propensione degli utenti a consentire l’uso dei propri dati a fronte dell’erogazione di servizi, affrontando tre questioni principali: (i) il grado di consapevolezza degli utenti delle piattaforme digitali in relazione alla cessione e all’utilizzo dei propri dati individuali; (ii) la disponibilità degli utenti a cedere i propri dati personali come forma di pagamento dei servizi online; (iii) la portabilità dei dati da una piattaforma all’altra. I risultati mostrano che circa 6 utenti su 10 sono consapevoli del fatto che le loro azioni online generano dati [...]