Operatori telefonici e trattamenti per finalità promozionali: il Garante Privacy sanziona Wind Tre S.p.A. per 17 milioni di Euro

2020-07-30T18:04:08+02:0030 Lug 2020|Categorie: Articolo|Tag: , , , |

L’Autorità Garante per la protezione dei dati personali (il “Garante Privacy” o l’”Autorità”), nell’ambito dello svolgimento della sua attività di controllo e a seguito di numerose segnalazioni e reclami da parte degli interessati, con il provvedimento n. 143 del 9 luglio 2020 (il “Provvedimento”), ha irrogato nei confronti della società Wind Tre S.p.A. (la “Società” o “Wind Tre”) una sanzione pari a circa 17 milioni di Euro per trattamenti illeciti di dati personali posti in essere dalla stessa, legati prevalentemente, ma non esclusivamente, ad attività promozionali.   In aggiunta, il Provvedimento ha comportato la determinazione della sanzione nei confronti della Società anche alla luce di alcuni trattamenti illeciti effettuati da quest’ultima emersi a seguito di un secondo e parallelo procedimento istruttorio, avviato a seguito di segnalazioni pervenute all’Autorità, inerente alcuni aspetti delle attività promozionali poste in essere per conto della stessa dalla filiera di subagenti e partner commerciali della Società (il “Procedimento Parallelo”). Il Procedimento Parallelo ha determinato l’irrogazione di una sanzione pari a 200 mila Euro – nonché il conseguente divieto di utilizzo dei dati raccolti e trattati – nei confronti di uno dei partner di Wind Tre, il quale aveva sub-affidato intere fasi dei trattamenti effettuati ad alcuni [...]

Torna in cima